skip to Main Content
Menu

moto custom

Sabr&ina, ricreare una moto custom con i pezzi stampati in FDM

Stampa 3D, reverse engineering e automotive

Come abbiamo già sottolineato più volte, la stampa 3d sta cambiando profondamente il mondo del design e ampliando notevolmente le possibilità dell’artigianato. È diventato possibile realizzare pezzi dalle forme complesse, senza che sia necessario utilizzare stampi o altre tecnologie più costose. Stampare un prototipo tecnico per una moto o per un’automobile consente di risparmiare sulla lavorazione e avere una qualità e una precisione molto elevate. Inoltre, un aspetto che designer e aziende apprezzano sempre di più della stampa tridimensionale è il fatto che stia aprendo la strada alla personalizzazione di massa.

Stampare in 3d diventa infine il modo migliore per fare del “reverse engineering”: l’attività di ingegneria inversa consiste nella ricostruzione e riproduzione di prodotti  dopo un esame dettagliato della sua costruzione. Dopo aver compreso il funzionamento per esempio, di un dispositivo fisico o virtuale, lo si ripensa in maniera tale produrne un nuova versione più moderna e funzionale, come abbiamo fatto con Sabr&ina.

Quasi ogni oggetto può essere fatto su misura, ripensato, ridisegnato per tutti, da tutti.

Sabr&ina nasce in collaborazione con VENCE – Prodigal Bikes

Vence Prodigal bikes è una piccola realtà artigianale esclusiva, nata con l’obiettivo di ripensare e dare nuova vita a motociclette datate o d’epoca, secondo uno stile new vintage. Tutto nasce da una sfida: la volontà precisa di recuperare e selezionare tutte quelle moto nate da un buon progetto, ma poco o per nulla capite e premiate dal mercato.

Esistono infatti i cosiddetti “brutti anatroccoli”, le incomprese e dimenticate, cioè quelle moto che, grazie a un attento re-design e a un preciso e scrupoloso re-building, tornano a nuova vita.

Una visione romantica del mondo delle moto ma anche innovativa: per il lavoro reverse engineering e riproduzione di moto d’epoca, la stampa 3d diventa un alleato formidabile. Sia nel re-design, sia nel re-building, la tecnologia tridimensionale svolge un ruolo molto importante e consente di risparmiare molto sulla lavorazione.

Prodigal Bikes si focalizza principalmente su  moto che vanno dagli anni ’70-’90 (o poco più recenti),  di cui recuperano il design per realizzare esemplari unici e artigianali. creatività ed innovazione tecnologica italiana.

La moto che alla fine è stata realizzata si chiama Sabr&ina, di cui abbiamo prototipato il cupolino, mentre  la modellazione 3D  è stata realizzata da Fabio Caresi. Un altro caso in cui er l’artigianato digitale è stato la base di un innovativo lavoro di design.

Vedi tutte le immagini del progetto Sabr&na Moto Custom sul nostro blog

Back To Top