skip to Main Content
Menu
Medicale Stampa 3d

Save the date: a breve saremo al primo congresso di Idbn

Il 25 e 26 maggio 2017 si terrà presso l’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna il primo congresso di Idbn, Italian Digital Biomanufacturing Network.

Il congresso vuole aggiornare e connettere tutti gli operatori nel campo della stampa 3D in campo medicale: quella tecnologia adittiva che fa riferimento alle varie discipline mediche e alle tecnologie e ai materiali disponibili sul mercato.

La prima giornata del congresso si aprirà con alcuni corsi introduttivi sugli aspetti tecnologici, progettuali, sanitario/organizzativi della stampa 3D in medicina. Le potenzialità della stampa 3D in Italia saranno trattate dai punti di vista dei suoi diversi protagonisti e noi insieme ad altre aziende esporremo i nostri ultimi progetti. Ogni azienda iscritta infatti può presentare un lavoro a podio e/o un biomodello. Tutti gli abstract e le schede ricevute verranno esaminati per la selezione da parte del Comitato Scientifico. Sono stati organizzati due concorsi, uno per la selezione del miglior lavoro a Podio, l’altro per i tre migliori Biomodelli.

Si discuteranno gli aspetti progettuali, tecnologici, e di efficacia clinica, così come quelli sanitario – organizzativi e legali. Sono previsti corsi introduttivi, 3 letture magistrali, 40 presentazioni a podio ed anche l’esposizione e discussione di 30 biomodelli originali ottenuti con diverse tecniche di stampa.

Biomodelli: protesi, biomateriali e tecnologie per la fabbricazione

La stampa 3d sta rappresentando una vera e propria rivoluzione per la medicina, in moltissime maniere diverse: uno dei prodotti più significativi e rivoluzionari è il cosiddetto “biomodello”. Viene ritenuto biomodello un manufatto originale ottenuto tramite tecnologia additiva; è utilizzabile direttamente come ausilio medico, o per la comunicazione col paziente, la pianificazione di un trattamento, o con fini didattici.

I lavori faranno riferimento ai seguenti argomenti:

Ortopedia e Traumatologia: dispositivi esterni: protesi d’arto, ortesi, plantari; guide chirurgiche ed accessori custom per la chirurgia.

Dispositivi interni: impianti/endoprotesi/ revisioni; sostituzioni ossee/graft.

Odontoiatria e Maxillo

Neurochirurgia

Biomateriali: organi, vasi, tessuti

Tecnologie e materiali per la fabbricazione.

Il comitato Scientifico

Ferdinando Auricchio, Università di Pavia;

Alessandro FortunatoClaudio Marchetti dell’Università di Bologna;

Claudio Belvedere, Paolo Caravaggi, Davide Donati, Andrea Ensini, Brunella Grigolo e Leonardo Vivarelli, dell’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna;

Nicola Bizzotto, Verona e Bolzano;

Andrea Giovanni Cutti, Inail – Vigorso di Budrio;

Villiam Dallolio, Lecco;

Lorenzo  Moroni, Maastricht University;

Paolo Parchi, Università di Pisa

Paolo Poggi, Istituti Clinici Scientifici Maugeri – Pavia;

Maria Livia Rizzo di Bologna.

Back To Top